Prestito d’onore Regione Puglia a Fondo Perduto 2014

Guide 0 1134

Per entrare in contatto con la Regione Puglia in riguardo al prestito d’onore a fondo perduto per il 2014, devi cliccare sul link in fondo all’articolo.

Il prestito d’onore è un finanziamento erogato a fondo perduto per il 60%, per il 40% con mutuo a tasso agevolato a favore di imprese che si intendono aprire.
Il principale obbiettivo della misura è quello di contrastare la disoccupazione e di favorire l’auto occupazione in alcuni settori specifici: commercio, produzione di beni e forniture di servizi.

Risultano, quindi, escluse le aziende agricole, del settore ittico e di acquicoltura e non possono usufruire di questo strumento imprese già esistenti e avviate.
Altri requisiti che garantiscono il diritto a richiedere il prestito sono:

  • essere maggiorenni,
  • residenti in Italia da almeno un semestre e in possesso di un permesso di soggiorno valido almeno per un anno dopo la data di presentazione della richiesta di finanziamento,
  • essere stati disoccupati per almeno i sei mesi precedenti la domanda,
  • assunzione di impegno a svolgere l’attività da intraprendere per almeno cinque anni dalla data di ammissione al prestito.

prestito-donore-puglia-fondo-perdutoIl prestito d’onore è gestito e autorizzato da Invitalia che offre servizi di assistenza gestionale e tecnica gratuita per il periodo massimo di un anno nelle fasi di realizzazione e avvio della impresa da iniziare, riconosce come finanziabili solo le spese sostenute dopo l’ammissione alle agevolazioni e per il periodo di cinque anni. L’erogazione del prestito è prevista per tre tipologie di iniziative:

  1. Micro imprese.
    Sono ammessi le spese per la creazione di società a nome collettivo, società semplici, società in accomandita semplice e per investimenti su ristrutturazione beni immobili, acquisto di macchinari e materiali e su spese di esercizio.
  2. Attività in franchising.
    Vi possono accedere tutti i tipi di società e le ditte individuali ad eccezione delle cooperative e delle società di fatto.
  3. Lavoro autonomo.
    Ammessi investimenti per ristrutturazione beni immobili, attrezzatura, materiali, allacciamenti fino ad un ammontare complessivo di € 25.823,00. I tipi di contributo, a fondo perduto o a tasso agevolato, variano a seconda dell’ammontare richiesto.

Il tasso d’interesse dei contributi erogati con mutuo a tasso agevolato è pari al 30% del tasso di riferimento in vigore al momento della stipula del contratto. I soldi erogati con mutuo saranno restituiti in cinque anni con rate trimestrali.
Per maggiori info e per richieste in riguardo al prestito d’onore per la regione Puglia a fondo perduto per il 2014 clicca qui.

Related Posts

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ultimi Articoli: