Mutuo Prima Casa : Come funziona l’Agevolazione, le Detrazioni ed i Contributi

Mutui 0 103

Quando si acquista un immobile bisogna fare attenzione a non confondere l’acquisto come prima casa con l’acquisto di una casa come abitazione principale.
La prima casa è la prima proprietà immobiliare che un individuo acquista; si intende come prima casa anche quegli immobili ereditati o ricevuti in donazione, purchè non si sia in possesso di altri.

L’abitazione principale, invece, è semplicemente un immobile in cui l’individuo abita ed ha la residenza; esistono agevolazioni fiscali come riduzioni sull’IRPEF o sull’ICI ed eventuali riduzioni sulle bollette.
Le detrazioni che si possono effettuare sono ben diverse tra l’una e l’altra.
Una casa, inoltre, è considerata come prima casa quanto l’immobile non è di lusso e quando è presente nel comune in cui risiede il contribuente.
Per usufruire delle agevolazioni, il contribuente non deve essere in possesso di nessun tipo di proprietà, come l’usufrutto di un immobile o il semplice uso,e nemmeno di una nuda proprietà, in cui abbia avuto agevolazioni da prima casa.
Dallo Stato, la prima casa è considerata come un bene necessario e primario ed è per questo che ci sono leggi che aiutano l’acquisto e anche contributi a fondo perduto.

Quali sono le detrazioni per i Mutui Prima Casa

Le agevolazioni per la prima casa acquistata mediante mutuo, sono generalmente a livello di detrazione fiscale; si possono infatti detrarre alcuni dei costi accessori e diminuire le tasse.
Il mutuo prevede anche il pagamento di interessi, i cosiddetti “interessi passivi”; questi costi sono detraibili dall’IRPEF.
La somma che si può detrarre dall’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche è pari al 19% degli interessi passivi e non può superare i 4000 euro; questi dati si debbono dividere se coesistono più proprietari.

Agevolazioni Prima Casa

Le agevolazioni fiscali vengono perdute se la “prima casa” viene affittata prima che siano passati due anni e se la vende prima dei cinque anni da quando è stata acquistata.
Ovviamente è possibile sia affittare che acquistare, ma il contribuente dovrà restituire al fisco una somma aggiuntiva del 20% del valore della casa.
Il contribuente non deve nulla al fisco nel caso in cui venda entro un anno questo immobile per acquistarne un altro sempre attraverso il mutuo e sempre come prima casa.

Quali sono i contributi per Mutui Prima Casa

Per permettere di comprare una prima casa, le regioni ed i comuni possono proporre dei contributi per l’acquisto attraverso il mutuo.
Possono essere accessibili dei mutui con tassi di interesse vantaggiosi oppure dei veri e propri contributi a fondo perduto.
In genere questi contributi sono dedicati alle categorie più deboli; per avere maggiori informazioni sul proprio comune o sulla propria regione, occorre recarsi presso i loro uffici competenti o sul sito istituzionale.

Related Posts

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contatto Veloce:

ClickMoney.it - Albano Laziale 00041 (RM) - Tel.: +39 334 21 92 205.

Nome

Email

Messaggio