Prestiti Auto – Finanziamenti Online Auto Nuove e Usate

autoIn questo articolo viene spiegato come richiedere un prestito personale per l’acquisto di un auto sia nuova che usata.
Andiamo a scoprire insieme come fare e dove farne richiesta.

Uno dei settori che sta subendo in maniera piuttosto sensibile gli effetti negativi dovuti dalla crisi economica e finanziaria del sistema produttivo italiano ed in parte anche europeo, è senza dubbio quello automobilistico. Nell’ultimo anno solare, infatti, il livello delle vendite e delle conseguenti immatricolazioni di veicoli di qualsiasi sorta in Italia ed in Europa è calato sensibilmente costringendo tutti i maggior brand presenti sul mercato, a rivedere le proprie strategie. Probabilmente il caso più clamoroso è stato quello della Fiat e nello specifico del proprio amministratore delegato, Sergio Marchionne, che dinnanzi a dati assolutamente negativi del livello di vendite che come egli stesso ha dichiarato non si registrava da quasi trent’anni, ha preferito bloccare il piano di investimento (Fabbrica Italia) e di aumento della produttività da ben 20 miliardi di euro inizialmente previsto per i prossimi due anni. Il calo di vendite di auto di riflesso incide anche sul mercato dei prodotti finanziari, nel quale in contemporanea si è assistito ad un forte calo della domanda di prestiti e finanziamenti finalizzati per l’appunto all’acquisto dell’auto. Per capire la natura del problema è opportuno tenere in considerazione il fatto che la contrazione dei prodotti finanziari finalizzati all’acquisto di auto è stata molto più marcata rispetto alle altre tipologie.

Infatti l’acquisto dell’automobile nella speciale classifica dei prestiti differenziata rispetto allo scopo, è passato da una prima posizione più che consolidata nel tempo alla quarta posizione attuale, surclassato dalla casa, dai prodotti tecnologici come elettrodomestici, cellulari, notebook, tablet e quant’altro. Un momento di grande difficoltà al quale, gli istituti di credito e le agenzie finanziarie cercano di mettere un freno immettendo sul mercato dei prodotti appositamente pensati per lo scopo e soprattutto in grado di soddisfare le esigenze dei cittadini e più in generale di quanti abbiano intenzione di acquistare un veicolo sia nuovo che usato.

L’idea alla base dei prestiti auto è quella di riuscire ad incentivare il possibile acquirente nell’effettuare l’acquisto del veicolo proponendo una valida dilatazione nel tempo del costo complessivo a condizioni davvero vantaggiose. Altro punto cruciale è quello riguardante l’accesso al credito ed ossia abbassare nei limiti del possibile, il livello di garanzie richieste proprio per rendere più fruibile il tutto. Attualmente sono presenti sul mercato due tipologie di prestiti per auto che si differenziano sostanzialmente per le modalità con cui vi si accede. La prima tipologia è quella che prevede l’accesso al prestito direttamente nella concessionaria dove si acquista l’auto.

In questo caso, solitamente si dovrebbe, almeno teoricamente, giovarsi di una convenzione stipulata dallo stesso rivenditore con una determinata agenzia, che porta ad un effettivo risparmio per il cliente. In sostanza, il tasso di interesse pagato e più in generale il costo finale del prestito dovrebbe essere inferiore rispetto al caso in cui ci si reca direttamente nell’agenzia senza l’intercessione del rivenditore. La seconda tipologia è proprio quella in cui il cliente si reca in un istituto di credito e richiede un prestito per l’acquisto di una qualsiasi auto senza specificare il modello. Occorre sottolineare come non sia possibile stabilire a priori quale delle due soluzioni sia la più conveniente e come dipenda dal caso specifico anche perché non tutte le agenzie finanziarie stipulano convenzioni con concessionari e venditori vari.

I prestiti auto, in genere, prevedono un piano di ammortamento che va da un minimo di 2 anni fino ad un massimo di 10 anni e possono prevedere un importo massimo erogabile prossimo ai 60-70 mila euro. Infine, è opportuno sottolineare come per riuscire a comparare le offerte e capire bene il costo a cui si è sottoposti, prendere visione preventivamente del tan, del taeg e di quelle che vengono definite spese accessorie.

Finanziamenti Fiat: finanziaria Sava

Sava è la Finanziaria del Gruppo Fiat che permette di accedere a finanziamenti per l’acquisto di auto del gruppo (Fiat; Alfa Romeo; Lancia; Fiat Professional; Abarth).
I prodotti che essa offre sono essenzialmente quattro:

  1. Il primo si chiama Credito Mio e permette di acquistare un mezzo con un minimo anticipo e rate costanti nel tempo. Il piano di finanziamento prevede un minimo anticipo e una forma di rateazione che va da 12 a 72 mesi. Il finanziamento è a tasso fisso e non è prevista la maxirata finale. Per il pagamento la procedura è l’addebito su conto corrente.
  2. La seconda proposta è il Finanziamento Usato, dedicata invece a coloro che intendano acquistare un’auto o un veicolo commerciale usati. I criteri sono gli stessi di Credito Mio ma, ovviamente, applicati ad un mezzo non nuovo.
  3. Finanziamento Più è l’offerta più articolata di Sava. Una volta scelto il mezzo da acquistare, è possibile liberamente determinare l’anticipo da versare (da 0 al 50% del valore) e il numero di rate. Si può scegliere la formula di finanziamento in 25 mesi (24 rate più la maxirata finale) o in 37 mesi (36 mensilità più la maxirata finale). E’ utile dire che la maxirata finale è pari al valore garantito del mezzo. Alla fine del finanziamento è possibile scegliere una nuova auto; restituire la propria auto senza l’obbligo di acquistarne una nuova; tenere l’auto pagando la maxirata finale o rifinanziarla.
  4. L’ultimo dei prodotti Sava, è destinato a professionisti, lavoratori autonomi o imprenditori per i quali l’auto è un mezzo di lavoro. Questo tipo di finanziamento, chiamato Facile Leasing, non prevede l’obbligo di versare una somma come anticipo ma è sulla base delle proprie esigenze che si stabilisce il piano di rateazione e chiusura finanziamento. Questo tipo di finanziamento è deducibile dalle tasse, secondo la normativa vigente. Anche in questo caso è prevista l’opzione del riscatto finale o il cambio con un nuovo mezzo.

Finanziamenti Mini Cooper

Finanziamenti Mini Cooper sono gestiti da Mini Financial Services, che offre una serie completa di servizi finanziari per acquistare una Mini Cooper.

Queste le formule messe a disposizione per i potenziali acquirenti:

  1. Maxirata. Permette di pagare rate mensili di importo contenuto e stabilire il valore residuo finale, compreso tra il 30% e il 90% dell’importo finanziato.
  2. Mini Free. Un finanziamento che permette di decidere se saldare la rata finale, cambiare auto o restituire la Mini al valore garantito  fissato in fase di contratto.
  3. Value Lease. Grazie a un minimo anticipo e a rate mensili di importo contenuto, è possibile cambiare la macchina con una certa frequenza. Il valore di riscatto (fissato e garantito) permette di pianificare con largo anticipo il cambio dell’auto.
  4. Leasing. Il leasing è una formula di locazione finanziaria particolarmente indicata per possessori di partita iva, professionisti e imprenditori che hanno la necessità di abbattere parte dei costi, accedere ad alcune facilitazioni fiscali e prevedere il cambio del mezzo frequentemente. La formula prevede ampi spazi di personalizzazione.
  5. Finanziamento Standard. E’ il finanziamento che permette di dilazionare il pagamento fino a 60 mesi con importi personalizzati. Tassi e condizioni generali vengono fissati di volta in volta, sia sulla base delle disponibilità offerte della finanziaria che sulle possibilità e le necessità del cliente.

Finanziamenti Smart

Finanziamenti Smart, gestiti da Mercedes Benz Financial Services, prevedono condizioni di acquisto in forme rateali di diverso tipo.

I due criteri fondamentali (Durata e Tasso di interesse) sono personalizzabil; nel primo caso si può arrivare fino a 60 rate mensili, mentre per il secondo sarà il cliente a scegliere il tasso fisso o variabile.
Il finanziamento è cedibile, quindi, nel caso in cui si decidesse di vendere l’auto prima della naturale scadenza del finanziamento, si potrà cedere l’auto e il relativo prestito col quale la si sta pagando. Il piano finanziario si potrà costruire sulla base delle proprie possibilità  e prevede 4 diverse opzioni:

  1. Finanziamento Classico. Si pagheranno rate mensili di uguale importo, stabilite in precedenza, alla stipula del contratto e in base al tasso di interesse concordato.
  2. Finanziamento Balloon. Si tratta di un finanziamento che prevede una maxirata finale. In questo caso è possibile pagare rate contenute proprio in quanto si prevederà di versare una somma consistente alla fine del finanziamento. Scegliendo Balloon si potrà decidere se versare o rifinanziarie (in parte o totalmente) il residuo previsto per la maxirata.
  3. Finanziamento Plus. Il Plus è un finanziamento Balloon che prevede la possibilità di stabilire fin da subito le condizioni economiche per il rifinanziamento della maxirata finale.
  4. Finanziamento a Rate Variabili. E’ l’ultima delle proposte Mercedes Benz Financial Services, una formula che permette di stabilire rate diverse per i diversi periodi dell’anno, con piani di ammortamento crescenti o decrescenti, a seconda delle necessità.

Finanziamenti Peugeot

Finanziamenti Peugeot di Peugeot Finance mettono a disposizione dei propri clienti una serie di prodotti finanziari per l’acquisto di una nuova automobile. Si va dalla formula del finanziamento tradizionale fino ad altre soluzioni più personalizzate.

Il primo è il Finanziamento Rateale, che prevede un anticipo minimo e rate mensili costanti. Questo tipo di facilitazione prevede una grande flessibilità e rate per un periodo che va da un minimo di 12 mesi ad un massimo di 84.

Al finanziamento possono essere abbinati diversi servizi:

  • antifurto;
  • estensione di garanzia;
  • estensione di garanzia con manutenzione ordinaria;
  • estensione di garanzia con manutenzione ordinaria e straordinaria.

Il secondo tipo di finanziamento si chiama STEPS ed è indicato per coloro che hanno l’esigenza di una gestione “prudente” del proprio badget. Si inizia con 24 rate mensili molto contenute dal momento che sono pari all’1% della somma finanziata.
La seconda parte del finanziamento, invece, prevede la dilazione dell’importo rimanente fino a 5 anni con rate mensili costanti.

Per chi, invec, vuole pagare con minime rate mensili e riservarsi una maxirata finalec’è Rinnova,che prevede rateazioni di 23, 35 o 47 mesi. Al momento di pagare la maxirata sarà comunque possibile scegliere se versare la rimanenza in un’unica soluzione o dilazionarla chiedendo un ulteriore finanziamento. Ultima, tra le possibilità offerte, quella di sostituire l’auto con una nuova Peugeot, utilizzando il valore della vecchia auto per saldare la maxirata e versare un anticipo per la nuova.

Prestiti BMW Financial Service

Finanziamenti di BMW Financial Service permettono, a coloro che vogliono acquistare un’auto BMW, di accedere a forme di finanziamento dedicate, che permettono, attraverso diverse modalità, di pagare nel modo più adeguato alle singole necessità.
Il prodotto di finanziamento più evoluto della gamma finanziaria, è il Value Lease, una formula leasing che ha l’obiettivo di mantenere il valore dell’automobile nel tempo. Questo genere di finanziamento prevede, come forma di anticipo, anche la permuta dell’usato. Particolarmente indicata per coloro che intendano cambiare l’auto frequentemente attraverso investimenti non troppo onerosi.

Per i professionisti e le aziende, invece, c’è il Leasing Finanziario, che permette diversi vantaggi fiscali e differenti possibilità di riscatto. Il contratto parte già dai 24 mesi.

BMW Select, invece,consente di acquistare l’auto con un anticipo minimo, pagare il resto con rate mensili concordate e fissare da subito il valore minimo garantito della macchina usata. Questo piano di finanziamento permette di scegliere tra diverse alternative:
– acquistare una nuova auto la sciando la propria usata;
– rifinanziare la quota rimanente e trasformarla in nuove rate;
– estinguere il finanziamento versando il residuo;
– restituire il mezzo al concessionario.

Altro prodotto di finanziamento è il Finanziamento Maxirata, che prevede rate costanti oppure minirate con maxirata finale (comunque rifinanziabile).
In questo caso è il cliente a scegliere l’importo della maxirata finale, che va da un minimo del 30% fino al 90% dell’importo finanziato.

Infine BMW propone il BMW Renting, una formula di noleggio con un costo fisso mensile e comprensiva di tutto: immatricolazione; bollo; assicurazione (comprensiva di incendio, furto e Kasko); manutenzione ordinaria e straordinaria; sostituzione pneumatici; soccorso stradale 24 ore su 24 e macchina sostitutiva.

Finanziamenti Renault

FinRenault è la finanziaria che gestisce i Finanziamenti Renault, dedicati a privati, liberi professionisti e aziende che abbiano necessità o desiderio di acquistare un’automobile o un mezzo di lavoro pagandolo a rate.

Renault New Deal è la prima delle forme di finanziamento che la casa francese offre ai propri clienti la possibilità di comprare a rate con un sistema non vincolante, in quanto è possibile scegliere se cambiare o restituire la vettura oppure terminare il pagamento con una rata flessibile, adattata alle esigenze dell’acquirente.
Inoltre, questo tipo di dinanziamento, prevede la copertura assicurativa inclusa nei Pack Service, che garantiscono l’assistenza Non Stop. Alla fine del finanziamento il cliente può scegliere di tenere, cambiare o restituire il mezzo acquistato.

Finanziamenti con Servizi, invece, costituiscono un pacchetto di offerte che prevede una dilazione da 24 a 72 mesi. Il Pack Service di questa offerta comprende un anno di assicurazione Furto & Incendio Renassic e l’estensione della garanzia al prezzo di

  • 199 euro per Twingo, Modus e Clio;
  • 299 euro per Kangoo, Scenic e Megane;
  • 399 euro per Laguna, Espace e Koleos

FinRenault finanzia anche l’acquisto di auto usate del gruppo. E’ sufficiente andare da un concessionario o cercare il mezzo attraverso il sito online della casa automobilistica.

Finanziamenti Ford

FordCredit propone una serie di formule per acquistare auto o mezzi per il lavoro Ford e si propone in alternativa ai prestiti bancari grazie alla varietà di finanziamenti sottoscrivibili. Per i privati c’è Idea Ford, che consente di cambiare auto ogni due o tre anni versando un anticipo e rateizzando il residuo in 24 o 36 mesi. Al termine di questo periodo sarà possibile scegliere fra tre opzioni:

  1. rinnovare il contratto e prendere una nuova auto;
  2. tenere l’auto acquistata e rifinanziare la somma rimasta da pagare;
  3. restituire l’auto a Ford senza dovere più nulla.

Altra soluzione che FordCredit offre ai suoi clienti è quella di scegliere l’anticipo da versare e dilazionare il pagamento in un periodo che va da 12 a 60 mesi. Quasi allo stesso modo è possibile acquistare un autoveicolo usato. In questo caso Idea Ford Usato stabilisce il valore futuro garantito che l’auto avrà dopo due anni e lo detrae dal costo dell’auto oppure, se si sceglie di comprare da un concessionario Ford una macchina usata, è possibile accedere alle stesse forme di finanziamento previste per il nuovo.
Nel primo caso (Valore Futuro Garantito) è possibile restituire l’auto al valore stabilito al momento dell’acquisto; tenerla o cambiarla con una nuova dalla quale sarà scalato il valore garantito dell’auto precedentemente acquistata.
Tutte queste formule hanno lo scopo di favorire il ricambio del mezzo ogni due o tre anni ma, naturalmente, contemplano una forma di finanziamento che non si estingue ma si rinnova di volta in volta.

Finanziamenti Mercedes

Finanziamenti Mercedes offrono ai propri clienti la possibilità di acquistare un auto attraverso una serie di formule di finanziamento.
La prima, denominato Finanziamento Classico, prevede  rate di uguale importo per tutto il periodo stabilito su un tasso preventivamente concordato.
Il prodotto Balloon, invece, prevede piccole rate mensili e una maxirata finale (definita all’atto del contratto sulla base delle proprie necessità). la stessa maxirata è a sua volta rifinanziabile in parte o totalmente.

Il Finanziamento a rate variabili, invece, prevede particolari condizioni economiche per la definizione della maxirata finale. Con questo tipo di finanziamento è possibile definire un piano finanziario variabile, con rate di diverso importo a seconda del periodo dell’anno e piani di ammortamento che possono essere crescenti o decrescenti.

La durata del finanziamento può variare dai 6 ai 60 mesi per un’auto nuova e da 6 mesi a 48 per una macchina usata.
U na particolarità del Finanziamento a rate variabili è che la macchina può essere ceduta ad un’altra persona col finanziamento in corso. Tra le varie possibilità è contemplata anche quella dell’estinzione anticipata del contratto.

Per professionisti e aziende, Mercedes propone forme di leasing che permettono una pianificazione della spesa (con canoni variabili) e un riscatto finale. Il periodo di finanziamento puandare dai 6 ai 48 mesi. Anche in questo caso si può optare per la restituzione dell mezzo oppure cambiarlo con uno nuovo.

Finanziamenti Volkswagen

I Finanziamenti Volkswagen sono gestiti da Volkswagen Bank, gruppo finanziario della Volkswagen che propone ai propri potenziali clienti linee di credito per l’acquisto di automobili o altri mezzi della casa tedesca.
Il primo, detto Double Life, consiste in un piano di finanziamento suddiviso in due periodi, ai quali vengono applicati due tassi di interesse differenti. L’intento è quello di permettere all’acquirente di partire con un piano di rimborso con importi contenuti. In questo modo, pur conoscendo fin dall’inizio gli importi delle rate, si può partire con piccoli esborsi che si modificano successivamente. Il tasso è fisso e l’importo delle rate viene addebitato direttamente sul conto corrente.
Questo tipo di finanziamento è disponibile sia per l’acquisto di veicoli nuovi che per veicoli usati e permette di diluire il pagamento in un periodo a scelto dal cliente e che può arrivare fino a 72 mesi.

Altra soluzione è il Leasing Volkswagen, pensato soprattutto per professionisti e aziende di tutte le dimensioni. Come ogni leasing prevede dei vantaggi fiscali ed è particolarmente indicato per quei clienti che hanno l’esigenza di sostituire l’auto frequentemente e con un impegno minimo di capitale.
I canoni, inoltre, prevedono tutta una serie di servizi supplementari che vanno da particolari forme assicurative fino alla manutenzione completa (Best Service Volkswagen).
Il  Leasing Volkswagen permette di predeterminare (in fase di contratto) il valore del mezzo e di pagare in un periodo che va da 32 a 60 mesi. Sui veicoli usati, invece, il periodo di finanziamento non può superare i 24 mesi. L’anticipo da versare (in ambedue i casi) deve essere compreso tra il 5% eil 50%.

Finanziamenti Alfa Romeo

Finanziamenti Alfa Romeo hanno caratteristiche tali da diventare particolarmente allettanti per coloro che non dispongono di una cifra di partenza adeguata, e questo soprattutto grazie alle frequenti promozioni che la casa automobilistica propone ai propri clienti.
L’Alfa Mito, ad esempio, può essere acquistata (in promozione) senza versare alcun anticipo e la formula di finanziamento prevede:

  1. un prezzo, in caso di rottamazione, di 11.900 euro;
  2. finanziamento in 60 mesi;
  3. rate – comprensive di assicurazione sul prestito e assicurazione furto/incendio – di 263,50 euro;
  4. spese per la gestione della pratica 300 euro;
  5. Tassi applicati: Tan 2,90% e Taeg  4,65%.

Anche sulle altre vetture del marchio è possibile ricorrere al finanziamento. Ad esempio, chi volesse acquistare una Giulietta può pagarla con un anticipo di 6.000 euro e 72 rate da 293,00 euro. Anche in questo caso si tratta di offerte promozionali lanciate dalla casa per periodi limitati. Tuttavia Sava – la Finanziaria del gruppo Fiat che gestisce e definisce tutti i finanziamenti dei vari marchi del gruppo – mette a disposizione dei clienti una varietà di offerte di finanziamento sempre disponibili, purchè ricorrano quelle condizioni di base che garantiscano sulla solvibilità del cliente (sia che si tratti di lavoro dipendente che di libero professionista). Questo significa che in ogni caso bisognerà presentare busta paga, Cud o ulteriore documentazione attestante le condizioni economiche del richiedente.

Finanziamenti Audi

Finanziamenti Audi sono gestiti da Audi Credit, finanziaria della casa automobilistica che offre ai clienti linee di finanziamento diversificate.

Il primo si chiama Contovivo e si basa su un fido che consente versamenti mensili differenziati. Questo permette di risparmiare sugli interessi ed estinguere il finanziamento in un tempo inferiore a quello stabilito, che può andare da 12 a 72 mesi. Il tasso applicato è variabile e il pagamento delle rate avviene con addebito in conto corrente bancario o con bollettini postali.

Per chi, invece, volesse un normale finanziamento con rate costanti e una durata predefinita (sempre tra i 12 e 72 mesi) c’è la formula Più Credito.  Con questo tipo di finanziamento è possibile acquistare sia veicoli nuovi che usati.
Un’altra possibilità è offerta da Double Life, un piano di finanziamento suddiviso in due periodi che permette di partire da una rata contenuta e aumentarla nella seconda parte del finanziamento. In questo caso la durata è fissata in 72 mesi e iltasso è fisso.

Naturalmente per professionisti e aziende c’è la linea Audi Leasing, ideale per chi vuole ammortizzare parte dei costi, avere un beneficio anche fiscale e cambiare il veicolo con una certa frequenza. In questo caso è necessario versare una somma tra il 5% e il 50% come anticipo e pagare il resto in rate mensili da 32 a 60 mesi.

Finanziamenti Porsche

Finanziamenti Porsche, proposti da Porsche Financial Service, finanziaria del gruppo Porsche, consente di accedere ad alcune forme di finanziamento per comprare uno dei bellissimi modelli della storica casa automobilistica.
La formula Leasing prevede anticipo e rate commisurate al valore dell’auto scelta e permette di personalizzare la rateizzazione sulle esigenze dell’acquirente. E’ possibile anche posticipare una buona parte del valore alla fine del periodo di rateazione, in questo caso si può prevedere un riscatto fino al 41% del valore in 24 mesi. la particolarità di questo tipo di finanziamento è che è aperto anche a coloro che non hanno un’impresa.

Altre forme di finanziamento proposte da Porsche Financial Service permettono di acquistare l’auto pagando in un periodo compreso tra 24 e 48 mesi. A tutto questo si possono aggiungere altri servizi, in particolare le coperture assicurative globali, incendio-furto e Kasko. In questo caso è possibile usufruire di ulteriori sconti se la macchina è dotata di antifurto satellitare.

Porsche, grazie a una convenzione con Master Card, offre ai propri clienti la propria carta di credito che in Italia conta già più di 1 milioni di possessori, e che offre la possibilità di prelevare denaro contante in oltre un milione di sposrtelli o utilizzarla per pagamenti diretti negli esercizi commerciali convenzionati.  La carta offre un credito personale a partire da 5.000 euro e la possibilità di prelevare contanti fino a 500 euro al giorno.